Cosa fare con i bambini a Natale? Periodo natalizio, scuole chiuse e tanto tempo da impegnare per i nostri bambini… dove trascorrerlo? Le scuole si prenderanno una pausa dalla routine quotidiana e chiuderanno i battenti per 15 lunghissimi giorni in occasione delle festività natalizie. Genitori, nonni, zii o altri in questi giorni si devono occupare dei bambini nonostante il lavoro, tra incastri e soluzioni di vario genere.

Ci sono un’infinità di attività da proporgli durante il periodo di vacanze, compreso il dolce far niente che, di per sé, è un momento propedeutico a stimolare la fantasia dei bambini, con la quale sapranno reinventarsi. Quindi non è necessario programmare ogni singolo minuto della giornata, ma si può lasciare che anche le situazioni o le attività più banali si trasformino in un gioco, complice la genuinità e l’ingenuità dei piccoli compagni di “viaggio”.

Le cose da fare con i bambini a Natale sono davvero molteplici: mettere le mani in pasta, letteralmente, per preparare qualche leccornia come biscotti, torte, ecc… Alcuni ingredienti della cucina, a cui si è soliti dare solo un connotato alimentare, si possono trasformare in elementi utile per offrire ai bambini un piacevole momento di svago: la farina, il sale e l’acqua, combinati tra loro in parti uguali si trasformano in “pasta sale”, una valida ed economica alternativa al pongo che si può colorare con l’aggiunta di colori alimentari (se i bambini sono ancora piccoli ed il rischio è che si mettano in bocca l’impasto) o a tempera. I vari formati di pasta di semola, poi, potrebbero diventare preziosi ciondoli per collane o braccialetti, magari pennellati di vivaci colori, oppure potrebbero essere assemblati su di un foglio, con l’aiuto di un po’ di colla vinilica, assumendo così forme e carattere!

Se le giornate lo permettono, cosa c’è di meglio che portare i bambini a passeggio per le vie della città: non vanno lesinate spiegazioni in merito a ciò che vedranno i bambini intorno a sé, per quanto siano piccoli sono perfettamente in grado di ascoltare i racconti che, a tratti, potranno sembrare anche fiabeschi. E non bisogna dimenticare di immortalare i giorni che si stanno trascorrendo insieme con tante foto da riguardare insieme per altri momenti di ilarità.

Leggere con i bambini, accoccolati sul divano o sul letto, con il plaid a mezza gamba o concedersi anche la visione di un bel film di animazione. Ci sono poi i classici giochi da tavolo che, differenziati per età, potranno essere una valida attività con cui passare il tempo; alcuni poi potrebbero essere interattivi e istruttivi, che non fa mai male; ma anche un semplice puzzle potrebbe impegnare positivamente i bambini dandogli inoltre la possibilità di approcciarsi e gustare la lentezza e la necessità di precisione.

Il Dipark potrebbe esservi d’aiuto! Possibilità di lasciare i bambini in un luogo sicuro, accogliente e divertente. È infatti disponibile ad aperture straordinarie, anche mattutine, per gruppi di almeno 15 bambini, per svolgere tutte le interessanti attività sopra descritte, compreso il servizio mensa e merenda.

Info allo 089 3061186.

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter per te in regalo 1ora di gioco gratuito al Dipark

Per informazioni su come vengono trattati i tuoi dati consulta la nostra policy privacy.

Tariffa a tempo
Costo a bambino per la permanenza nel gioco
Euro 4 per i primi 30 minuti o frazione Euro 1 per ogni successivi 30 minuti o frazione.

it_ITItalian
it_ITItalian